Seguimi sui social:

Tre piccoli episodi, tre camei in cui ho avuto la fortuna di partecipare. Per queste cose adoro il mio lavoro.

Le racconto non per vanagloria, ma perchè credo che siano esempi utili a tutti noi per comprendere quanto a volte basta poco per stare bene, simboli di cosa nella vita è più essenziale. Di quanto amarsi sia importante, di quanto spesso viviamo in un sistema di vita innaturale per la nostra essenza, di quanto le piccole cose, i dettagli fanno la differenza.

Prendersi cura di noi, rallentare, gustare la vita. Amarsi.

Fiorire

F. si è finalmente concesso un attimo per prendersi cura di se.

Era tanto tempo che rimandava: pesa la vita quotidiana, impegna la famiglia, ostacola il senso del dovere.
Ma finalmente F. è qua da me. Sceglie di fare uno shiatsu, senza nemmeno sapere bene cosa è.

Istinto e fiducia lo guidano.

Uno dei migliori trattamenti che ho mai fatto. Le mani scivolano da se, la mente è ben presente sull’altro. Lui assorbe il trattamento con avidità, allenta man mano il controllo, il corpo si distende tirando un sospiro di sollievo.
F., e non io, si sta trattando. Necessitava solo di trovare un innesco, un catalizzatore per vedere le sue necessità.
Grazie di avermi scelto.

F. si sente dischiudersi e aprirsi, mi riferisce dopo la seduta.
Profondamente rilassato, immerso in se. Si sente Nuvola, mi dice.
Qualcosa è ripreso a fluire.
C’e’ movimento, c’è amore. Il toccare qualcosa dentro di se.
Ci salutiamo commossi.

Grazie per avermi scelto.
Sono questi momento che mi danno la forza di tirare avanti nonostante le difficoltà. Che mi insegnano molto.
Mi dicono che ognuno di noi merita e può concedersi un attimo di amore per se stessi.
Che quando il corpo sta bene e la mente è calma, è aperto il sentiero per il mondo sacro.

Si, io e F. abbiamo pregato assieme.
Grazie F. di avermi scelto.

Volersi bene

Ieri ho vissuto una cosa commovente, e ne voglio parlare perchè credo sia utile a tutti noi.

Una donna è venuta per un massaggio schiena: da anni tormentata da dolori al trapezio, era andata al pronto soccorso in settimana e le avevano paventato addirittura un ernia. Quel che è emerso in concreto é una vita stressata dalle esigenze familiari, senza un attimo per se, senza mettere confini.

Bene, il sorriso di quando si é alzata dicendo che non credeva possibile non avere dolore è stata un emozione impagabile. Lei é stata molto brava: al di lá della mia azione, é stato il suo volersi bene e prendersi tempo per se a fare la parte maggiore.

Tutti noi, anche solo 5 minuti al giorno, prendiamoci uno spazio per noi, dove cullarci, sorriderci, amarci…
Namastè.

Una madre

Adoro il mio lavoro anche perchè mi fa vivere spesso momenti speciali. Momenti davvero impagabili.

Oggi ho avuto l’onore di trattare una ragazza incinta, che senza problemi ha scelto di affidasi a me per la sua schiena dolente.

Ero un pò teso, perchè è un momento delicato per la mamma e il bambino, ma per fortuna sono sempre ben assistito.
E’ stato veramente un momento magico. Come trattare del delicato cristallo, come avere fra le mani uno scrigno di gioiellli.
La donna in quei momenti sprigiona davvero tutta la forza e l’amore del principio femminile, che placa e scioglie tutta l’energia yang, la frenesia, le tensioni che questo momento storico ci porta, troppo dominato da unna energia maschile squilibrata.

Grazie, grazie davvero a te, per ciò che mi hai donato.

Consiglio vivamente a tutti i futuri padri a prendersi cura, con attenzione, delle vostre compagne, anche solo con una carezza. Prendete informazioni dai professionisti su come massaggiare la vostra compagna senza rischi, e vedrete la bellezza che voi e la vostra famiglia ne trarrà.

Per le future madri, non trascurate di tenere il vostro corpo in forma. La gravidanza è un bello stress per tutto il sistema. Seguite le indicazioni dei vostri professionisti di riferimento e fatevi consigliare su cosa è indicato per voi.

Buona vita a tutti.

 

#benessere #massaggio #ayurdhara #andreacappannari

Condividi questo articolo con chi vuoi

Condividi su facebook